27-05-2019

HEALTH & SAFETY: LA CONSAPEVOLEZZA CHE NASCE DALLE EMOZIONI

COME PROMUOVERE LA CONSAPEVOLEZZA SULLA SICUREZZA IN AZIENDA?

SABATINO DE SANCTIS, ESPERTO IN MATERIA DI HSE E SCRITTORE, ILLUSTRA L’IMPORTANZA DI INSISTERE SULLA VALORIZZAZIONE INTEGRALE DELLA PERSONA, IN CUI L’ASPETTO EMOTIVO GIOCA UN RUOLO IMPORTANTE. UN PERCORSO CHE SEGUE DA TEMPO ANCHE EP PRODUZIONE.

“Innanzitutto occorre comprendere che salute e sicurezza sono degli ‘intangibili’: sono valori sociali che diventano concreti solo quando ci accorgiamo delle conseguenze del loro venir meno” così Sabatino de Sanctis, per più di 30 anni responsabile HSE nel settore Oil & Gas e voce autorevole sulla cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, mette in chiaro i termini della sfida che è per un azienda l’impegno per la promozione della salute e della sicurezza tra i propri dipendenti. “Se consideriamo il fatto che ogni giorno in Italia 3 persone perdono la vita sul posto di lavoro e oltre 1800 persone si infortunano, comprendiamo quanto questa sfida sia urgente”.

“Le emozioni giocano un ruolo importante anche nella percezione della salute e della sicurezza, e contribuiscono alla presa di coscienza del loro valore imprescindibile oltre la dimensione aziendale, nella vita di tutti i giorni”

Sabatino De Sanctis, esperto in materia di hse e scrittore

CONSAPEVOLEZZA, EMOZIONI, VALORI
“In passato si puntava sulla conoscenza delle normative e sull’adeguamento agli standard; in seguito si è capito che un’impostazione di questo tipo non riesce a promuovere realmente il cambiamento”, prosegue Sabatino, illustrando l’evoluzione che ha caratterizzato negli ultimi anni la riflessione sulla formazione della sicurezza nelle aziende. “Oggi direi che le tre parole chiave sotto cui tale riflessione si concentra sono le seguenti: consapevolezza, emozioni, valori”. 

La consapevolezza è il passaggio mancante all’impostazione ormai superata nel trattare il tema: “Si è capito che, nella vita reale di un’azienda, c’è una differenza enorme tra il lavoratore che conosce le norme e i processi di sicurezza e il lavoratore che affianca a questa conoscenza la consapevolezza del rischio, delle proprie capacità e della propria preparazione. A questo riguardo la formazione ha certamente un ruolo preponderante: occorre imparare a conoscere il rischio – focalizzandosi su risk management e job risk analysis – e a evitare l’eccesso di confidenza, che per esempio conduce a trascurare rischi derivanti dal cambiamento di scenario” spiega De Sanctis. 

 

Ma cosa rende efficace la formazione? “Abbiamo parlato di valori ed emozione. Se guardiamo come si stanno muovendo le grandi aziende, vediamo che oggi è cresciuta moltissimo l’attenzione su valori come le diversità, l’inclusione, la meritocrazia, il talento, la dimensione emozionale: una valorizzazione integrale della persona”. Prosegue Sabatino: “è sempre più riconosciuto il fatto che le emozioni giocano un ruolo importante anche nella percezione della salute e della sicurezza, e contribuiscono alla presa di coscienza del loro valore imprescindibile oltre la dimensione aziendale, nella vita di tutti i giorni”.

RENDERE TANGIBILE L'INTANGIBILE
Una strada che ha intrapreso anche EP Produzione, ha sempre puntato molto sulla comunicazione e sulla formazione sulla sicurezza dei propri dipendenti e di tutti coloro che operano all’interno delle proprie sedi. “Quando ho conosciuto la società mi ha colpito molto come questi temi vengono trattati in azienda: da un lato con profonda serietà, e contemporaneamente con l’urgenza di avvicinare e rendere tangibile questo intangibile, utilizzando linguaggi diversi”, sottolinea De Sanctis, riferendosi, per esempio, alla campagna Le 7 Insidie condotta negli ultimi due anni, caratterizzata per una forte dimensione iconografica e una parte ludica e interattiva, finalizzata a rendere più familiari i principali rischi che caratterizzano alcune mansioni svolte in centrale. Lo scorso anno, invece l’azienda ha realizzato un video sulle 4 regole d’oro, con il coinvolgimento dei cestisti della Dinamo Sassari, insieme ai lavoratori della Centrale di Fiume Santo.

“D’altra parte, sono rimasto sorpreso dalla trasparenza con cui in EP Produzione vengono affrontati gli incidenti o i cosiddetti ‘near miss’: con una grande attenzione alla condivisione di quanto accaduto e all’esperienza – emozioni comprese – di chi, suo malgrado, ne è stato protagonista e con l’obiettivo di trarre insegnamenti utili per tutta l’azienda”.

Un percorso che prosegue oggi, con il nuovo claim lanciato dalla società per caratterizzare l’impegno e le iniziative condotte in ambito sostenibilità, salute e sicurezza: #abbicura. “Se ci pensiamo bene, assomiglia a una raccomandazione familiare: non un ordine, piuttosto un invito che ha dentro una manifestazione di affetto e stima”. Così l’azienda vuole trasmettere un’esortazione alle proprie persone, che diventa anche una raccomandazione tra colleghi ad avere cura della propria salute e sicurezza e ad aiutarsi in tal senso reciprocamente; ad avere cura dell’ambiente, in particolare quello in cui lavoriamo, e a portarsi anche a casa, nella vita di tutti i giorni, queste raccomandazioni.

Ultime storie

“EP ENERGIA E PASSIONE”: LE PERSONE DI EP PRODUZIONE SI RACCONTANO

16-09-2021

OGGI PARLIAMO CON AMBROGIO VISIGALLI, DELLA CENTRALE DI TAVAZZANO E MONTANASO (LO) “EP Energia e Passione" è la rubrica in cui i dipendenti di E...

MIGLIORARE LA SICUREZZA LAVORANDO SU CONSAPEVOLEZZA E FIDUCIA

28-07-2021

COME RENDERE PIÙ SICURO UN CANTIERE? IN CHE MODO UN TEAM ETEROGENEO PUÒ LAVORARE INSIEME IN SICUREZZA? CE LO RACCONTA MASSIMILIANO COLLETTA, ESPERTO...

Dall’Istituto Volta alla Centrale di Tavazzano e Montanaso, colleghi e generazioni a confronto

11-06-2021

Intervista a Claudio Bossi e Andrea Longo La formazione è un ambito al quale EP Produzione dedica da sempre attenzione e impegno, anche attraverso...

LAVORARE NEL SETTORE DELL’ENERGIA: NUOVE COMPETENZE E PROFESSIONALITÀ

04-06-2021

LA RAPIDA EVOLUZIONE DEL SETTORE SI RIFLETTE NELLE NUOVE COMPETENZE RICERCATE DAGLI OPERATORI: MIRKO BRINONI DI SAFE ILLUSTRA IL CAMBIAMENTO IN ATTO E...

L’ELETTRIFICAZIONE E LE SFIDE DELLA TRANSIZIONE ENERGETICA

20-04-2021

ANDREA ZAGHI, GENERAL MANAGER DI ELETTRICITÀ FUTURA, ILLUSTRA COME DEVE EVOLVERE IL NOSTRO SISTEMA PER COGLIERE GLI OBIETTIVI EUROPEI DI DECARBONIZZA...

LA TRANSIZIONE ENERGETICA E IL FUTURO DEGLI IMPIANTI CONVENZIONALI

27-01-2021

L’IDROGENO E LE BATTERIE POSSONO RAPPRESENTARE IL FUTURO, MA OGGI LO SVILUPPO DELLE RINNOVABILI HA BISOGNO DELL’ENERGIA PROGRAMMABILE DEGLI IMPIAN...

INFRASTRUTTURE ENERGETICHE E CYBERSECURITY: PROTEGGERE I SISTEMI E FORMARE LE PERSONE

05-02-2020

CON LA DIGITALIZZAZIONE DEL SETTORE ENERGETICO, CRESCE IL RISCHIO DI ATTACCHI INFORMATICI AGLI IMPIANTI DI GENERAZIONE E TRASMISSIONE. EP PRODUZIONE H...

ENERGIA, PERSONE E PASSIONE… E CONTINUA FORMAZIONE

16-12-2019

SARA E MATTEO HANNO INIZIATO LO SCORSO ANNO LA LORO AVVENTURA PROFESSIONALE IN EP PRODUZIONE: UN PERCORSO DI CRESCITA IN CUI NON SI SMETTE MAI DI IMPA...

ITALIA 2019: PER UNA TRANSIZIONE ENERGETICA SOSTENIBILE

17-07-2019

FABRIZIO CORAPI, HEAD OF CORPORATE DEVELOPMENT & REGULATORY DI EP PRODUZIONE, OFFRE UNA CHIAVE DI LETTURA PER COMPRENDERE LA SFIDA CHE LA TRANSIZI...

HEALTH & SAFETY: LA CONSAPEVOLEZZA CHE NASCE DALLE EMOZIONI

27-05-2019

COME PROMUOVERE LA CONSAPEVOLEZZA SULLA SICUREZZA IN AZIENDA? SABATINO DE SANCTIS, ESPERTO IN MATERIA DI HSE E SCRITTORE, ILLUSTRA L’IMPO...